Migliorare la qualità dell’aria interna senza intervenire sugli impianti esistenti

La qualità dell’aria degli ambienti interni è sempre più fondamentale. La pandemia da covid-19 ha riportato l’attenzione sui temi dell’inquinamento domestico, degli ambienti di lavoro e svago imponendo un adeguamento degli impianti di climatizzazione, ventilazione e filtrazione. Non sempre, però, si può lavorare per modificare gli impianti esistenti per garantire una sanificazione dell’aria in linea con le norme vigenti. Il mercato, però, corre in aiuto di privati, enti, istituzioni e aziende sviluppando sempre nuove tecnologie e apparecchi utili a garantire una qualità dell’aria interna ottimale. 

Da Sabiana arriva il purificatore d’aria SkySafe

Sabiana, azienda italiana che progetta e produce apparecchi per condizionare gli ambienti in cui le persone vivono e lavorano, ha proposto il purificatore d’aria SkySafe dotato di filtro elettronico Crystall 50 certificato e brevettato. In sostanza si tratta di un purificatore d’aria applicabile in tutti i contesti in cui non è possibile intervenire sull’impianto esistente, al fine di migliorare la qualità dell’aria in ambiente e di ridurre le sostanze patogene aerodisperse.

Dove si può installare SkySafe

SkySafe può essere installato a soffitto a vista, in controsoffitto oppure a soffitto ma rivestito lateralmente, in ambienti come uffici, bar, ristoranti, scuole, negozi, parrucchieri, centri estetici, studi medici o scuole.  Inoltre, un semplice comando a parete consente l’accensione e lo spegnimento, con la possibilità di variare manualmente le tre velocità di funzionamento.

Come funziona SkySafe

Il purificatore d’aria SkySafe ha il compito di trattenere tutte le più piccole particelle aerodisperse nell’aria a partire dalle polveri sottili PM10, PM2.5 e PM1 e perfino bat- teri, funghi muffe e virus, fino al diametro di 0.1 micron, spiega l’azienda. L’efficienza di filtrazione su tali particelle microscopiche è certificata da laboratorio indipendente secondo la norma internazionale UNI EN ISO 16890. 

Apri la chat